PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI

L’impegno degli Igienisti nella emergenza COVID-19

logo

L’attività dei nostri Soci in questa emergenza è la testimonianza di ciò che può fare l’impegno e l’intelligenza di energie vive e generose che si sono adoperate, senza risparmio, nei Dipartimenti di Prevenzione, nei Distretti, nelle Direzioni Sanitarie, nei Laboratori e nelle Università e che rispecchia la tradizione di Sanità Pubblica. L’attività è stata continua, anche se poco appariscente, secondo il suo costume. E’ stato sviluppato non solo il tradizionale percorso scientifico, ma è stata rappresentata la pluralità degli interessi che incidono sulla qualità delle relazioni fra cittadini governati e cittadini governanti. Le scelte e le decisioni prese, non semplici, sono state contemporaneamente politiche e morali. E poiché il ruolo dell’impegno morale è dare rilievo e importanza ai fatti, collocando il resto sullo sfondo di qualsiasi dibattito, si è agito, pur con difficoltà, per rispondere alle reali esigenze poste dai tempi presenti.
L’Igiene è stata chiamata a rispondere ad una domanda sociale, istituzionale ed individuale più esigente e più responsabilizzante. Nella audizione su “Vaccinazioni e assistenza territoriale. Ruolo dei Dipartimenti di Prevenzione” al Comitato Tecnico Scientifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri ho ribadito, ancora una volta, il loro ruolo centrale e la necessità, non più procrastinabile, di rafforzarne il potenziale di risorse umane, anche attraverso la valorizzazione dei medici in formazione specialistica in Igiene e Medicina Preventiva, e di garantire la continuità delle attività degli ambulatori vaccinali, sempre nel rispetto delle buone pratiche. In molte Regioni è, infatti, evidente il calo delle coperture, in particolare per adolescenti e adulti, così come i richiami pediatrici e adolescenziali e le vaccinazioni per pazienti a rischio di tutte le fasce d’età.
Ed allora mi rivolgo ai nostri Soci, nella convinzione che è a Loro dovuto il ringraziamento per avere risposto, con passione e impegno, a questa emergenza con la certezza che si continui non solo a mantenere le tradizioni del passato, ma anche ad andare oltre identificando gli obiettivi e le nuove vie da perseguire. E’ mia convinzione che, con Loro, la SItI è destinata ad avere lunga vita, illuminata dalla ragione e dalle evidenze scientifiche, attenta ai diritti e doveri di tutti i settori dell’universo igienistico.

Italo F. Angelillo

S.It.I. - Società Italiana di Igiene, MEDICINA PREVENTIVA E SANITA' PUBBLICA

Segreteria nazionale:
Viale Città d'Europa 74 - 00144 Roma
E-mail: sitinazionale@tiscali.it
Tel e Fax: 06-5203492

Informativa privacy