Altri due documenti ISS: DPI nelle attività sanitarie e tutela anziani

Dopo le raccomandazioni sulle regola da rispettare nell'assistenza domiciliare, l'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha pubblicato le "Indicazioni ad interim per un utilizzo razionale delle protezioni per infezione da sars-cov-2 nelle attività sanitarie e sociosanitarie (assistenza a soggetti affetti da covid-19) nell’attuale scenario emergenziale SARS-COV-2", aggiornato al 14 marzo 2020 a cui hanno partecipato diversi colleghi igienisti. Su Epicentro è stato pubblicato il rapporto ISS n.4 del 16 marzo “Indicazioni ad interim per la prevenzione e il controllo dell’infezione da SARS-CoV-2 in strutture residenziali sociosanitarie”, a tutela dei nostri anziani, o portatori di disabilità, o comunque non autosufficienti, che sono i soggetti più fragili.

Le raccomandazioni ISS per gli isolamenti domiciliari fiduciari dei casi

L'Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha pubblicato un poster con le raccomandazioni sulle regola da rispettare nell'assistenza domiciliare delle persone malate o in isolamento, tratte dalle raccomandazioni dell'OMS e con la consulenza dei ricercatori del Dipartimento Malattie Infettive. Su Epicentro è stata anche pubblicata una dettagliata guida indirizzata alla gestione dei soggetti affetti da COVID-19 che necessitano l'implementazione di misure precauzionali atte a evitare la trasmissione del virus ad altre persone. L'isolamento fiduciario di casi e di contatti è, infatti, una misura di sanità pubblica molto importante che viene effettuata per evitare l'insorgenza di ulteriori casi secondari dovuti a trasmissione del virus SARS-CoV-2 e per evitare di sovraccaricare il sistema ospedaliero già congestionato.

Bando di concorso per dirigenti medici di igiene presso la ASL Teramo

Pubblichiamo il bando relativo all'avviso pubblico per dirigenti medici della disciplina di igiene, epidemiologia e sanità pubblica presso la ASL di Teramo.
Le domande dovranno pervenire, secondo le modalità previste nel bando, entro il 14 marzo 2020.

Le traduzioni di due rapporti tecnici (OMS ed ECDC) sul coronavirus

La SItI ha realizzato la traduzione del rapporto tecnico ECDCGuidelines for the use of non-pharmaceutical measures to delay and mitigate the impact of 2019-nCoV”. L'implementazione di questi interventi, per garantire la loro efficacia, deve essere associata ad un costante impegno sul versante della comunicazione. In tal senso la traduzione del Technical Report OMS “Risk communication and community engagement (RCCE) readiness and response to the 2019 novel coronavirus (2019-nCoV”, messo a disposizione dal Gruppo di lavoro per la Comunicazione

Due documenti ECDC sulla prevenzione del coronavirus

Il GISIO della SItI ha curato la traduzione di due documenti dell'European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC) "Infection prevention and control for the care of patients with 2019-nCoV in healthcare settings" e "Personal protective equipment (PPE) needs in healthcare settings for the care of patients with suspected or confirmed 2019-nCoV" con l'obiettivo di fornire una guida alle strutture sanitarie e agli operatori sanitari sulle misure di prevenzione e controllo delle infezioni da 2019-nCov e la progettazione dei piani di preparazione della sanità pubblica in riferimento ai fabbisogni di dispositivi di protezione individuale delle strutture sanitarie dove vengono trattati i pazienti con sospetta o confermata infezione da nuovo coronavirus 2019-nCoV, oggi SARS-CoV-2.

Un sondaggio sui Dipartimenti di prevenzione

Il Coordinatore del GdL Dipartimento di Prevenzione della SItI Luca Sbrogiò ha elaborato un breve questionario sull'organizzazione e la struttura dei Dipartimenti di Prevenzione che sottopone a tutti gli iscritti della nostra Società. Per aderire clicca qui.

Documento della SItI sul referto epidemiologico

La SItI ha inviato, insieme alla Associazione Italiana di Epidemiologia (AIE) ed alla Società Italiana di Statistica Medica (SIMEC), un documento al Ministro della Salute nel quale è richiesta la consultazione preventiva delle società scientifiche dell’area di sanità pubblica e la proposta della Istituzione di un Gruppo di Lavoro Intersocietario per la definizione di un documento di indirizzo in vista della adozione del decreto ministeriale di cui all’art. 4 c. 1 legge 22 marzo 2019, n. 29 relativo alla Istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza e del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione.

Pubblicati gli Atti delle Giornate della ricerca dei giovani sulla rivista JPMH

Sono stati recentemente pubblicati e disponibili on line sulla rivista Journal of Preventive Medicine and Hygiene (JPMH) gli Atti che raccolgono gli abstract dei lavori presentati alle Giornate della ricerca scientifica e delle esperienze professionali dei giovani che si sono tenute a Roma lo scorso 20 e 21 dicembre raccogliendo un grande successo tra gli oltre 100 partecipanti.

Preparazione e risposta con corretta comunicazione del rischio

La WHO ha recentemente pubblicato il Technical Report Risk communication and community engagement (RCCE) readiness and response to the 2019 novel coronavirus (2019-nCoV ribattezzato COVID-19). L’importanza di un simile documento è racchiusa nelle parole introduttive del report: “Una delle più grandi lezioni apprese durante le emergenze per la salute pubblica del XXI secolo, fra cui le epidemie di sindrome respiratoria severa acuta (SARS), sindrome respiratoria mediorientale (MERS), influenza A(H1N1) ed Ebola, è rappresentata dal fatto che le azioni di Comunicazione del Rischio e Coinvolgimento della Comunità (RCCE) siano parte integrante del successo della riposta alle emergenze sanitarie”. In questi giorni si organizzano sia a livello nazionale che regionale le attività di preparazione e risposta all’emergenza determinata dalla diffusione del nuovo coronavirus e tra gli aspetti della preparedness non può mancare l’organizzazione delle attività comunicative, ad esempio l’identificazione di uno o più portavoce, la definizione della catena di attivazione comunicativa a seguito della conferma di un caso di 2019-nCoV, la preparazione alla gestione dei rapporti con i Media, etc.
Il Gruppo di Lavoro Comunicazione per la Sanità Pubblica ha ritenuto utile tradurre questo rilevante documento WHO, a beneficio di tutti gli igienisti impegnati nelle complesse attività di preparazione e risposta all’emergenza coronavirus, certi che dal livello nazionale fino al livello locale si possa prendere spunto e utilizzare le checklist in esso contenute, con l’obiettivo di implementare attività comunicative realmente efficaci (a cura del Gruppo di Lavoro Comunicazione per la Sanità Pubblica, Daniel Fiacchini e Claudio Costantino).

La SItI sempre impegnata nella redazione di Linee Guida

La SItI, come è noto inserita dal Ministero della Salute nell’elenco delle società scientifiche e delle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie abilitate a produrre linee guida cui i medici e gli altri operatori sanitari dovranno attenersi nello svolgimento della propria attività, continua il suo impegno nella redazione di Linee Guida. La SItI si sta dedicando, insieme ad altre Società Scientifiche e Associazioni accreditate, alla redazione di ulteriori Linee Guida sulle seguenti tematiche: 1) Diagnosi delle infezioni peri-protesiche articolari ritardate e tardive; 2) Prevenzione delle infezioni ospedaliere nel neonato; 3) Vaccinazioni negli operatori sanitari.

S.It.I. - Società Italiana di Igiene, MEDICINA PREVENTIVA E SANITA' PUBBLICA

Segreteria nazionale:
Viale Città d'Europa 74 - 00144 Roma
E-mail: sitinazionale@tiscali.it
Tel e Fax: 06-5203492

Informativa privacy